Diario di una stagista: Un’emozione da brividi

Diario di una stagista: Un’emozione da brividi

Oggi al diario di una stagista vi racconto l’emozione da brividi che ci ha trasmesso il Festival di Sanremo.

Sabato scorso si è conclusa la 72esima edizione di Sanremo quindi vi riporto all’interno del Teatro Ariston, facendovi rivivere i momenti migliori delle varie serate.

E’ stato un festival che ha unito diverse generazioni, accontentando un vasto audience (dai 14-80 anni), ha saputo comunicare un ritorno alla “normalità” e ha riportato un senso di italianità nelle famiglie.

Non bisogna dimenticare che “Sanremo è Sanremo”: un format radiofonico, nato negli anni ’50, che ha attraversato la storia della televisione, evolvendosi anno dopo anno.

Se molte canzoni dell’anno scorso facevano riferimento alla situazione pandemica, finalmente, i testi di quest’edizione hanno riportato in risalto il tema dell’amore.

L’inno di speranza è stato cantato solo da Gianni Morandi, con “Apri tutte le porte”, un brano ritmato, scritto da Jovanotti e classificatosi alla terza posizione.

Alla seconda posizione si è classificata la voce inconfondibile di Elisa con la canzone “O forse sei tu” e come sicuramente, saprete, il vincitore del festival è stato il duo invincibile Mahmood e Blanco con “Brividi”.

A differenza degli altri anni, la classifica non si è modificata di molto perchè sia Elisa e Mahmood ft Blanco, nel corso delle serate, si posizionavano sempre ai primi posti. Quindi non c’è stato alcun colpo di scena.

Festival “Virale”

I social hanno rivestito un ruolo rilevante per quest’edizione, a partire da Fantasaremo con l’acquisto dei “baudi” ai diversi profili Instagram che si dedicavano a commentare le canzoni, look, interventi degli ospiti …

#sanremo2022 è esploso di video, foto inerenti alle esibizioni e le parole come Fantasanremo, Zia Mara sono entrate in tendenza. A vincere Fantasanremo è stata Emma con la canzone “Ogni volta è così”.

Anche l’edizione dell’anno scorso ha avuto tanta interazione virtuale ma quest’anno noi giovani abbiamo seguito i diversi momenti, con più attenzione; per esempio la canzone “Brividi” era già presente, dopo la prima serata, nelle Instagram stories, tutti cercavano di canticchiare i primi versi.

Virale è anche la canzone portata sul palco dal giovane tik toker Matteo Romano. Un verso che mi ha colpito di questa canzone è:

E l’amore riappare
Va in tendenza e risale
Diventa virale

Come i video, foto, commenti sono andati in tendenza allo stesso modo anche le storie d’amore seguono la stessa dinamica virtuale, diventando virali.

Diario di una stagista: Un’emozione da brividi

Dirige l’orchestra

Per la prima volta, abbiamo sentito Amadeus fare quest’annuncio: “Dirige l’orchestra la maestra Francesca Michielin”. Finalmente, nel 2022, siamo riusciti a raggiungere questo traguardo almeno in ambito musicale. Magari riusciremo, prima o poi, a far dirigere il Paese da una donna.

C’è un detto che dice: meglio tardi che mai.

Dialogo musicale

Nel corso delle cinque serate, mi sono piaciuti i monologhi che sono stati affrontati dai diversi ospiti ma il momento che mi ha colpito maggiormente è stato il medley di titoli e testi della canzone italiana, cantato da Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico.

Se ve lo siete perso, vi rimando al momento della serata: dialogo festival di Sanremo.

Consiglio musicale

Concludo questa pagina di diario con la canzone vincitrice del festival: “Brividi” di Mahmood e Blanco.

Diario di una stagista: Un’emozione da brividi

Brividi” è una canzone che racconta il problema di voler dare tutto in amore, ma esagerando, a tal punto di sentirsi sbagliati.

Nel giro di una settimana, il brano è il più ascoltato al mondo su Spotify, un traguardo che ricorda la carriera in salita dei Maneskin.

Chissà se riusciranno a far venire i “brividi” anche al pubblico straniero e riusciranno ad aprire un concerto di qualche star internazionale.

Lo scopriremo soltanto vivendo!!

Chiara Denti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
Open chat