Le serie tv: Eight is enough

Le serie tv: Eight is enough

Oggi vi parlo della serie tv Eight is enough.

La famiglia Bradford (Eight is enough) è una serie tv statunitense prodotta dal 1977 al 1981 e composta da 112 episodi suddivisi in 5 stagioni.

In Italia, i primi nove episodi sono stati trasmessi da Rai 1 nell’estate del 1978 sotto il titolo Otto bastano (traduzione letterale del già richiamato titolo originale Eight is enough).

Mentre i successivi episodi sono stati mandati in onda su Mediaset, che ha rinominato la serie con il nome famiglia Bradford.

Per problemi legati ai diritti di messa in onda, gli episodi della prima stagione, dalla messa in onda del 1978, non sono mai stati replicati fino al 2009, quando sono andati in onda sul canale Fox Retro, canale tematico della piattaforma satellitare Sky.

Trama

La serie racconta la vita quotidiana di una famiglia di Sacramento (California), i Bradford, composta da padre, Tom Bradford, giornalista del Sacramento Register, madre, Joan Bradford, casalinga con la passione per la fotografia, e i loro otto figli: David, Mary, Joanie, Susan, Nancy, Elizabeth, Tommy e Nicholas.

Le serie tv:

Rimasto vedovo dalla seconda stagione, Tom si innamora di Sandra Sue ‘Abby’ Abbott, vedova di un ufficiale caduto durante la guerra del Vietnam arrivata in casa Bradford come insegnante di sostegno di Tommy che, rottosi una gamba, non poteva andare a scuola.

I due si sposano nel corso di uno speciale film per la televisione trasmesso nel novembre del 1977. In un altro speciale film tv (settembre 1979), due dei ragazzi (David e Susan) si sposano ricorrendo ad una spettacolare doppia cerimonia nuziale.

Nel corso della serie, Abby consegue il dottorato di ricerca in filosofia ed inizia l’attività di indirizzare i giovani studenti della scuola superiore del luogo nel mondo del lavoro.

Curiosità

Nella versione originale fu una delle tante serie televisive statunitensi ad utilizzare le risate di sottofondo, eliminate nella versione italiana.

La serie fece da trampolino ad alcuni attori della stessa e rafforzò lo status di idolo delle ragazzine per Grant Goodeve (che impersonava David), Willie Aames (Tommy) e Ralph Macchio (il cugino Jeremy).

Sequel

Dopo la conclusione del telefilm sono realizzati due tv movie dedicati ad una delle famiglie più popolari del piccolo schermo: “La famiglia Bradford: festa di compleanno” e “Matrimonio in casa Bradford”, rispettivamente dell’87 e dell’88.

Le serie tv: La famiglia Bradford – Matrimonio in casa Bradford

Sigla

La voce di David Bradford è l’unica che abbiamo avuto il privilegio di sentire anche nell’edizione italiana del telefilm. Era proprio Grant Goodeve, l’attore scelto per la parte del primogenito, a cantare la sigla: “There’s a magic in the early morning we found…” con quella voce un po’ country.

Le serie tv: Eight is enough

Chiara Denti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
Open chat