La storia si ripete… The Joshua Tree Tour 2017

u2-2017

La storia si ripete…

The Joshua Tree Tour 2017

 

Sono passati trenta bellissimi e lunghissimi anni di U2 e siamo arrivati al giorno in cui parte il nuovo tour della band irlandese per l’ anniversario dell’ album che ( per molti ) ha segnato l’ inizio della vera ascesa della band di Bono.

Tutte le date del tour saranno:

12/05 Vancouver – BC Place Stadium
14/05 Seattle – CenturyLink Field
17/05 San Francisco – Levi’s Stadium
20/05 Los Angeles – Rose Bowl
24/05 Houston – NGR Stadium
26/05 Dallas – AT&T Stadium
3/06 Chicago -Soldier Field
7/06 Pittsburgh – Heinz Field
8-11/06 Manchester – Bonnaroo Festival
11/06 Miami – Hard Rock Stadium
14/06 Tampa – Raymond James Stadium
18/06 Philadelphia – Lincoln Financial Field
20/06 Washington – FedEx Field
23/06 Toronto – Rogers Centre
25/06 Boston – Gillette Stadium
28/06 E. Rutherford – MetLife Stadium
01/07 Cleveland – First Energy
8/07 Londra – Twickenham
12/07 Berlino – Olympic Stadium
15/07  ROMA – STADIO OLIMPICO
18/07 Barcellona – Olympic Stadium
22/07 Dublino – Croke Park
25/07 Parigi – Stade de France
29/07 Amsterdam – Amsterdam Arena
1/08 Brussels – Stade Roi Baudouin

Tante sono le voci che sono susseguite in vista della data di apertura a Vancouver, dove tra indiscrezioni e realtà sembra che gli U2 suoneranno tutti i brani dell’ album e anche delle nuove canzoni che tutti noi fans stiamo aspettando.

Il sito Italiano U2place.com ha redatto un bellissimo articolo dove in anteprima pubblica la probabile scaletta di brani… e tra assoli di chitarra, brani rivisitati in versione 2017 l’ emozione sarà veramente alta e palpabile al BC Place Stadium di Vancouver.

Potrei continuare con la “fredda” cronaca di quello che potrebbe accadere questa notte/mattina, ma credo che quello che conta davvero è l’ emozione che tutti noi fans degli U2 ( che li abbiamo vissuti dalle origini ad oggi ) stiamo provando. Ho già pubblicato un articolo sul mio blog dove ho spiegato il significato che la musica della band irlandese ha per me e non solo perché sono un fan, ma soprattutto per quello che Bono comunica e anche per le tante coincidenze di vita dove ad avvenimenti importanti il sottofondo musicale era sempre un brano degli U2.

Un aneddoto che ricordo con grandissima lucidità è il giorno in cui fu il Radio Date del singolo with or without you …. Era il 16 Marzo 1987 a Milano era un giorno piovoso ed ero in macchina con mio padre… alle 8.39 su Radio Due la speaker annunciò il nuovo singolo estratto dal’ album The Joshua Tree… Da quel giorno questo brano ha segnato la mia vita e ad oggi è indiscutibilmente la mia canzona.

Gli U2 hanno deciso di utilizzare un brano estremamente significati dell’ album per il promo:

The seam is split
The coal face cracked
The lines are long
There’s no going back

Through hands of steel
And heart of stone
Our labour day
Has come and gone

They leave me holdin’ on
In Red Hill Town
See lights go down on

Hanging on
You’re all that’s left to hold on to
I’m still waiting
I’m hangin’ on
You’re all that’s left to hold on to

The glass is cut
The bottle run dry
Our love runs cold
In the caverns of the night

We’re wounded by fear
Injured in doubt
I can lose myself
You I can’t live without

Yeah, you keep me holding on
In Red Hill Town
See the lights go down on

I’m hanging on
You’re all that’s left to hold on to
I’m still waiting
Hanging on
You’re all that’s left to hold on to
On to…

We’ll scorch the earth
Set fire to the sky
And we stooped so low
To reach so high

A link is lost
The chain undone
We wait all day
For night to come
And it comes like a hunter child

I’m hanging on
You’re all that’s left to hold on to
I’m still waiting
I’m hanging on
You’re all that’s left to hold on to

Love, slowly stripped away
Love, has seen its better day

Hanging on
Let’s go out on Red Hill
Let’s go down on Red Hill
Let’s go down on Red Hill Town
Let’s go down on Red Hill Town

Si parlava di colonna sonora della propria vita… Ecco questo brani è la mia Maturità scientifica, la sera prima degli orali nelle mie cuffie c’era solo questa canzone.

 Trenta bellissimi e lunghissimi anni di U2, che ci hanno accompagnato e che da questa notte si riscrive la storia.

GRAZIE.

Lascia un commento