Perchè Sanremo è… Sanremo ( forse )

Perchè Sanremo è Sanremo.

Questo è stato uno dei più famosi slogan televisivi del festival della musica italiana.

Ogni anno è la stessa storia… Chi lo amo , chi lo odia , chi dice che non lo guarderà o non lo ha mai guardato , ma alla fine a Sanremo accade qualcosa di magico che non si può negare.

Come direttore artistico di una radio è ovvio che Il Festival è un avvenimento importante , dove il mondo delle discografia italiana e tutto il suo grande e piccolo seguito si ritrova nello stesso posto e tutto ciò non può essere trascurato.

Ma come spettatore come bisogna approcciarsi?

E’ fuori discussione che se dovessi guardare la lista dei BIG in gara avrei qualcosa da dire , ma sopratutto ( sempre da spettatore ) mi chiedo perchè bisogna privilegiare personaggi , sebbene illustri , della musica italiana , ma oramai quantomeno datati.

LISTA BIG SANREMO 2017 ( fonte sito ufficiale Festival Sanremo )

Le polemiche ci sono sempre state ed ogni anno sono sempre di carature diverse , ma quest anno forse si è un po’ esagerato.

Partiamo dalla conduzione : Carlo Conti e Maria de Filippi.

carlo_conti_maria_de_filippi_r439_thumb400x275

Carlo conti e Maria de Filippi Sanremo2017 Festival Musica Italiana festival

 

Sempre parlando da spettatore posso dirvi che ammiro il lavoro che Maria de Filippi ha fatto nella sua vita da conducente televisiva e sono consapevole che attira molto share , ma AMICI è una cosa SANREMO ( forse ) è un ‘ altra.

Non voglio alimentare polemiche sui motivi per i quali è stata scelta ( sicuramente non sto mettendo in discussione la bravura e la caratura del personaggio ) , ma se si decide di associare la propria immagine ad un programma come AMICI non si può pensare che un po’ di ” domande ” il pubblico non le faccia… Spero di essere smentito e di dover fare le mie pubbliche scuse alla Sig.ra de Filippi.

Al settimanale CHI Carlo Conti ha rilasciato un’ intervista riportata qui dal sito Vanityfair.it  per rispondere alle critiche che gli sono state mosse per il suo ” stipendio ” che percepisce per la direzione artistica del Festival.

Io non voglio dare molto peso a questa cosa perchè stiamo parlando del mondo della televisione dove tutto è strapagato e tutto è lasciato alla coscienza delle persone che percepiscono cifre astronomiche per fare un lavoro che vi assicuro non è facile.

Carlo Conti sottolinea questo nella sua intervista , dicendo :  “Comprendo il sentimento che parte da un disagio che c’è nella società, ma bisognerebbe sapere i fatti.Se quello che devolvo in beneficenza lo devo rendere pubblico per farmi bello allora perderebbe di quella forza che parte da un comandamento: ‘Ama il prossimo tuo'” e sinceramente mi trovo perfettamente d’ accordo.

C’è chi lo guarderà , chi non lo guarderà , chi lo odia e chi lo ama , ma alla fine SANREMO E’ SANREMO e tutti ne parlano , ma chissà cosa penerebbe il mito della televisione italiana Mike Buongiorno.

mike

Mike Buongiorno festival sanremo televisione italiana

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.